NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Nel rispetto della direttiva 2009/136/CE ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web. Se proseguo nella navigazione, cliccando su un qualunque elemento posto all’esterno di questo banner, acconsento all’installazione dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo

COSA SONO E A COSA SERVONO I COOKIES?

I cookies sono stringhe di testo di piccole dimensioni conservate nel tuo computer quando si visitano determinate pagine su internet. Se non vuoi accettare i cookies, potrai comunque navigare sul sito e usarlo per finalità di ricerca. Nella maggior parte dei browser, i cookies sono abilitati.

I cookies che utilizziamo non conserviamo informazioni personali ma solo informazioni criptate per migliorare la tua permanenza sul sito.

Possono essere anche di terze parti (quando vengono impostati da un sito diverso dal quello che stai visitando).


Cookies tecnici (strettamente necessari)
Questi cookie sono essenziali per consentirti di navigare nel sito e utilizzare tutte le funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornirti alcuni servizi.

Cookies funzionali
Permettono di "ricordare" le scelte che hai effettuato e personalizzare i contenuti del sito al fine di migliorare il servizio a te reso.

Cookies di terze parti: Facebook
Facebook utilizza cookie per offrire all'utente funzionalità di condivisione e di "like" sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare la pagina https://www.facebook.com/about/privacy  

 

COME DISATTIVARLI

La maggior parte dei browser accetta i cookies automaticamente. Si consiglia di non disabilitare questafunzione, dal momento che ciò potrebbe impedire di muoversi liberamente da una pagina all'altra e di fruire di tutte le peculiarità del sito. Puoi comunque decidere di non consentire l'impostazione dei cookies sul tuo computer; per farlo accedi alle "Preferenze" del tuo browser.

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  • Apri Firefox
  • Premi il pulsante "Alt" sulla tastiera
  • Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona "Strumenti" e successivamente "Opzioni"
  • Seleziona quindi la scheda "Privacy"
  • Vai su "Impostazioni Cronologia": e successivamente su "Utilizza impostazioni personalizzate". Deseleziona "Accetta i cookie dai siti" e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  • Apri Internet Explorer
  • Clicca sul pulsante "Strumenti" e quindi su "Opzioni Internet"
  • Seleziona la scheda "Privacy" e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l'alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  • Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  • Apri Google Chrome
  • Clicca sull'icona "Strumenti"
  • Seleziona "Impostazioni" e successivamente "Impostazioni avanzate"
  • Seleziona "Impostazioni dei contenuti" sotto la voce "Privacy"
  • Nella scheda "Cookies" è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  • Apri Safari
  • Scegli "Preferenze" nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello "Sicurezza" nella finestra di dialogo che segue
  • Nella sezione "Accetta cookie" è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto (contrassegnato da un punto interrogativo)
  • Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su "Mostra cookie"

Shiatsu, la disciplina orientale che fa impazzire gli Italiani

settimana-dello-shiatsuLo Shiatsu, antica tecnica di trattamento manuale di origine orientale, ottiene sempre maggiori consensi tra la popolazione italiana; a sceglierlo come rimedio per combattere lo stress è il 19% degli Italiani e sono in 600 mila a farne un uso ricorrente. Dal 18 al 25 settembre 2017 avrà luogo la "Settimana dello Shiatsu", durante la quale in numerose città dislocate su tutto il territorio nazionale prenderanno vita iniziative, accessibili a chiunque sia interessato, che permetteranno di approfondire la conoscenza e lo studio della disciplina giapponese.

Siamo oramai giunti alla sesta edizione della manifestazione, che quest'anno prende il nome di 'Shiatsu, Ambiente e Salute', e la Presidente della Federazione Italiana Shiatsu Insegnanti e Operatori (FISieo), Dorotea Carbonara, ci spiega il motivo alla base della scelta di questa tematica: lo Shiatsu, pur essendo una disciplina di origini antichissime, mai come ora risulta contemporaneo e allineato ai tempi d'oggi.

La responsabile dell'iniziativa, Nadia Simonato, pone l'accento sul fatto che lo Shiatsu contribuisca in maniera evidente all'educazione alla salute degli uomini e favorisca il riequilibrio energetico concernente tanto l'aspetto fisico quanto quello psicologico ed emotivo dell'organismo umano, così da intervenire sull'intera sfera psico-fisica dell'essere umano. Cosa comporta tutto ciò? Certamente una nuova attitudine intellettiva ed emotiva e uno stile di vita basato su una connessione con l'ambiente che ci circonda molto più armoniosa ed equilibrata. A livello pratico, lo Shiatsu agisce mediante delle precise "pressioni" sul corpo umano, andando ad influenzare il flusso energetico (Qi) che scorre all'interno del nostro organismo; l'origine etimologica giapponese del termine Shiatsu" deriva dalle parole Shi = dito e Atsu = pressione e non a caso la pressione viene esercitata mediante l'impiego della dita, più precisamente con il pollice, dove i recettori sensoriali della mano sono presenti in quantità maggiori. Per effettuare le manipolazioni, qualora l'area da trattare fosse molto ampia, è possibile ricorrere anche ad altre parti del nostro corpo: dal palmo al gomito, a seconda delle necessità della persona trattata. Se il paziente necessita una stimolazione più profonda ed estesa al fine di sbloccare un più rilevante ammasso di energia in un punto specifico del corpo, l'operatore ricorrerà senza alcun dubbio alla pressione del gomito. Uno dei primi benefici che si riscontrano dopo una trattamento Shiatsu è sicuramente un miglioramento della circolazione del sangue.

Per meglio conoscere i vari eventi che avranno luogo durante la Settimana dello Shiatsu, basterà visitare il seguente sito www.infoshiatsu.it/lasettimana; di particolare importanza, l'iniziativa di aprire a tutti i cittadini gli studi e i centri dei professionisti (più di 500 su tutto il territorio italiano) iscritti al Registro Operatori Shiatsu FISieo, all'interno dei quali sarà possibile ricevere trattamenti di prova gratuiti e testare in prima persona i reali benefici dell'antica disciplina. Le scuole accreditate FISieo (40 solo sul suolo italiano), invece, presenteranno i vari corsi in programma e coinvolgeranno chiunque sia interessato in manifestazioni, workshop e lezioni sia professionali che amatoriali. 

La fonte: Repubblica 

 

<<TORNA A TUTTE LE NEWS

 

Patrocini 2015

   Unimib Logo     Omceoomceoroma

            

          

Con la partecipazione di