NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Nel rispetto della direttiva 2009/136/CE ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web. Se proseguo nella navigazione, cliccando su un qualunque elemento posto all’esterno di questo banner, acconsento all’installazione dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo

COSA SONO E A COSA SERVONO I COOKIES?

I cookies sono stringhe di testo di piccole dimensioni conservate nel tuo computer quando si visitano determinate pagine su internet. Se non vuoi accettare i cookies, potrai comunque navigare sul sito e usarlo per finalità di ricerca. Nella maggior parte dei browser, i cookies sono abilitati.

I cookies che utilizziamo non conserviamo informazioni personali ma solo informazioni criptate per migliorare la tua permanenza sul sito.

Possono essere anche di terze parti (quando vengono impostati da un sito diverso dal quello che stai visitando).


Cookies tecnici (strettamente necessari)
Questi cookie sono essenziali per consentirti di navigare nel sito e utilizzare tutte le funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornirti alcuni servizi.

Cookies funzionali
Permettono di "ricordare" le scelte che hai effettuato e personalizzare i contenuti del sito al fine di migliorare il servizio a te reso.

Cookies di terze parti: Facebook
Facebook utilizza cookie per offrire all'utente funzionalità di condivisione e di "like" sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare la pagina https://www.facebook.com/about/privacy  

 

COME DISATTIVARLI

La maggior parte dei browser accetta i cookies automaticamente. Si consiglia di non disabilitare questafunzione, dal momento che ciò potrebbe impedire di muoversi liberamente da una pagina all'altra e di fruire di tutte le peculiarità del sito. Puoi comunque decidere di non consentire l'impostazione dei cookies sul tuo computer; per farlo accedi alle "Preferenze" del tuo browser.

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  • Apri Firefox
  • Premi il pulsante "Alt" sulla tastiera
  • Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona "Strumenti" e successivamente "Opzioni"
  • Seleziona quindi la scheda "Privacy"
  • Vai su "Impostazioni Cronologia": e successivamente su "Utilizza impostazioni personalizzate". Deseleziona "Accetta i cookie dai siti" e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  • Apri Internet Explorer
  • Clicca sul pulsante "Strumenti" e quindi su "Opzioni Internet"
  • Seleziona la scheda "Privacy" e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l'alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  • Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  • Apri Google Chrome
  • Clicca sull'icona "Strumenti"
  • Seleziona "Impostazioni" e successivamente "Impostazioni avanzate"
  • Seleziona "Impostazioni dei contenuti" sotto la voce "Privacy"
  • Nella scheda "Cookies" è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  • Apri Safari
  • Scegli "Preferenze" nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello "Sicurezza" nella finestra di dialogo che segue
  • Nella sezione "Accetta cookie" è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto (contrassegnato da un punto interrogativo)
  • Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su "Mostra cookie"

Fitoterapia e Colesterolo: le piante alleate nella guerra ai grassi

fitoterapia colesteroloColesterolo: non c'è parola più temuta quando si parla di salute ed alimentazione. Un'alta percentuale di colesterolo nel sangue dipende spesso da fattori endogeni, quali un abuso di prodotti caseari, condimenti grassi come burro, lardo, olio di palma, grassi idrogenati, e ancora bevande alcoliche, dolci e snack.
Il colesterolo è un composto organico presente nel sangue ed appartenente alla famiglia dei lipidi steroidei. E' prodotto per l'80% dal nostro organismo, nello specifico dal fegato, e per il 20% si assimila tramite il cibo. Ne esistono due tipi: la lipoproteina a bassa densità LDL che nel linguaggio comune viene definita colesterolo cattivo, ed il colesterolo buono, rappresentato dalla lipoproteina ad alta densità HDL che si occupa di trasportare il colesterolo in eccedenza dai tessuti al fegato, facilitandone l'eliminazione. 

Esso svolge varie funzioni biologiche, essendo il regolatore della fluidità e della permeabilità delle membrane cellulari nonché il precursore della vitamina D, dei sali biliari e degli ormoni steroidei maschili e femminili. 
Il problema sorge quando nel sangue inizia a circolare una concentrazione eccessiva di lipoproteine plasmatiche LDL, da cui possono scaturire malesseri legati al sistema cardiocircolatorio quali infarto, ictus e arteriosclerosi

Per Fitoterapia si intende curare con le piante, intervenendo contro le malattie o nel mantenimento dello stato di salute grazie agli innumerevoli aiuti che le erbe forniscono, per riassumerne alcuni: proprietà antimicrobiche, lassative, antitossiche, antiossidanti. 

L'OMS ha stimato che circa l'80% della popolazione mondiale trovi nelle piante un'ottima fonte terapeutica, essendo esse ricche di sostanze biologicamente attive da utilizzare, dopo la polverizzazione, in bustine di tisane o compresse. Oppure, preparando estratti grezzi, purificati o concentrati.

La Fitoterapia si dimostra un ottimo aiutante anche nella regolazione del tanto odiato colesterolo.
L'iter consiste nel ricorso ad erbe, piante officinali ed oli vegetali in grado di sciogliere le molecole di grasso depositato, agevolandone l'eliminazione tramite organi emuntori, fegato e reni.
Se vogliamo dichiarare guerra al colesterolo cattivo possiamo scegliere di ricorrere al Guggul, antichissimo albero della mirra impiegato altresì nella Medicina Ayurvedica per combattere i disordini metabolici.
Il suo fitocomplesso comprende tra gli altri steroidi e carboidrati in grado di intervenire positivamente sul metabolismo dei lipidi.
Ottimo alleato anche il riso fermentato con del lievito rosso, ottenendo così un prodotto altamente ipocolesterolemizzante.
Facciamo poi largo all'aglio, perfetto antiaggregante piastrinico in grado di ridurre i trigliceridi migliorando così l'equilibrio nel rapporto tra HDL e LDL.
Sì anche a quei cibi gemmoderivati come la betulla verrucosa, ad azione detossinante, e l'olea europea, antisclerotica ed ipocolesterolemizzante. Ancora, perfetto l'olio di lino, ricco di Omega 3, e l'olio di borragine, fonte di Omega 6.
Dunque, per combattere il colesterolo è fondamentale che il paziente-persona assuma antiossidanti in abbinamento a prodotti erboristici: questo consentirà di intervenire sulla bile, prodotta nel fegato e composta anche di lipidi, limitando il suo riassorbimento da parte dell'intestino, dove essa si si riversa, ed in questa battaglia appaiono ottimi aiutanti la curcuma, il carciofo ed il rosmarino, meglio se assunti tramite tisane.

Fitoterapia: alleato naturale e piacevole contro il colesterolo, una guerra da vincere ad ogni costo.

Fonti: Benessere.com, Cure Naturali

 

<<TORNA A TUTTE LE NEWS

Patrocini 2015

   Unimib Logo     Omceoomceoroma

            

          

Con la partecipazione di