NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Nel rispetto della direttiva 2009/136/CE ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web. Se proseguo nella navigazione, cliccando su un qualunque elemento posto all’esterno di questo banner, acconsento all’installazione dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo

COSA SONO E A COSA SERVONO I COOKIES?

I cookies sono stringhe di testo di piccole dimensioni conservate nel tuo computer quando si visitano determinate pagine su internet. Se non vuoi accettare i cookies, potrai comunque navigare sul sito e usarlo per finalità di ricerca. Nella maggior parte dei browser, i cookies sono abilitati.

I cookies che utilizziamo non conserviamo informazioni personali ma solo informazioni criptate per migliorare la tua permanenza sul sito.

Possono essere anche di terze parti (quando vengono impostati da un sito diverso dal quello che stai visitando).


Cookies tecnici (strettamente necessari)
Questi cookie sono essenziali per consentirti di navigare nel sito e utilizzare tutte le funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornirti alcuni servizi.

Cookies funzionali
Permettono di "ricordare" le scelte che hai effettuato e personalizzare i contenuti del sito al fine di migliorare il servizio a te reso.

Cookies di terze parti: Facebook
Facebook utilizza cookie per offrire all'utente funzionalità di condivisione e di "like" sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare la pagina https://www.facebook.com/about/privacy  

 

COME DISATTIVARLI

La maggior parte dei browser accetta i cookies automaticamente. Si consiglia di non disabilitare questafunzione, dal momento che ciò potrebbe impedire di muoversi liberamente da una pagina all'altra e di fruire di tutte le peculiarità del sito. Puoi comunque decidere di non consentire l'impostazione dei cookies sul tuo computer; per farlo accedi alle "Preferenze" del tuo browser.

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  • Apri Firefox
  • Premi il pulsante "Alt" sulla tastiera
  • Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona "Strumenti" e successivamente "Opzioni"
  • Seleziona quindi la scheda "Privacy"
  • Vai su "Impostazioni Cronologia": e successivamente su "Utilizza impostazioni personalizzate". Deseleziona "Accetta i cookie dai siti" e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  • Apri Internet Explorer
  • Clicca sul pulsante "Strumenti" e quindi su "Opzioni Internet"
  • Seleziona la scheda "Privacy" e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l'alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  • Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  • Apri Google Chrome
  • Clicca sull'icona "Strumenti"
  • Seleziona "Impostazioni" e successivamente "Impostazioni avanzate"
  • Seleziona "Impostazioni dei contenuti" sotto la voce "Privacy"
  • Nella scheda "Cookies" è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  • Apri Safari
  • Scegli "Preferenze" nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello "Sicurezza" nella finestra di dialogo che segue
  • Nella sezione "Accetta cookie" è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto (contrassegnato da un punto interrogativo)
  • Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su "Mostra cookie"

News e pubblicazioni

Omeopatia: prossimo allineamento alle direttive europee

Una tappa estremamente importante nel mondo dell'Omeopatia e, in generale, delle Medicine Non Convenzionali. Per le Aziende produttrici di farmaci omeopatici, lo scorso 30 Giugno 2017 è scaduto il termine ultimo per presentare all'AIFA-Agenzia Italiana del Farmaco-  i dossier di registrazione dei prodotti omeopatici, affinché essi nel 2019 ottengano l'autorizzazione all'immissione in commercio (Aic). Nella documentazione, le Aziende hanno dovuto accuratamente fornire indicazioni circa qualità e sicurezza dei rispettivi prodotti, come previsto dal Decreto Legislativo 219 del 2006. I farmaci per i quali non sarà stata adeguatamente fornita documentazione entro i termini prestabiliti, saranno ritirati dal commercio il 1 Gennaio 2019. 

Vaccini: da Pesaro a Parigi in piazza per la libertà

vaccinifotoIl 3 Giugno a Milano, Genova e Cagliari, il 10 Giugno a Verona, il 23 è toccato a Pisa, il 24 Giugno a Padova e La Spezia, il 30 a Lodi, il 1 Luglio ad Oristano, e sabato 8 Luglio la protesta contro la decisione di incrementare il numero dei vaccini obbligatori è arrivata anche a Pesaro.
Circa 10.000 persone giunte da tutte le parti d'Italia hanno manifestato il loro dissenso armati di t-shirt arancioni e di un unico grido: libertà.

Vaccini: da 12 a 10. Di fatto, cosa cambia?

vaccini modifica lorenzin da12a10Con il via libera all'emendamento presentato in Commissione Sanità dalla relatrice Patrizia Manassero rispetto all'alleggerimento del Decreto Lorenzin, possiamo davvero parlare di un traguardo? Le modifiche riguardano tre punti sostanziali: l'Antimeningococco di tipo B e di tipo C, il Rotavirus e lo Pneumococco diventano vaccini consigliati e non più obbligatori, pur restando gratuiti per i minori di età compresa tra zero e sedici anni; le eventuali sanzioni pecuniarie applicate in caso di mancato rispetto del Decreto vengono ridotte da 7500 euro a 3500 euro, e non ci sarà alcun obbligo di segnalare i genitori dei minori non vaccinati, eliminando dunque il rischio di far perdere loro la patria potestà.
Eppure, i vaccini obbligatori rimarranno comunque 10. Seppur modificato, il Decreto Lorenzin continua ugualmente a prevedere ben più vaccinazioni rispetto a quelle previste in Italia prima della sua formulazione

Vaccini: da 12 a 10? Al voto domani

vaccini lorenzin modificheIl 30 Giugno, la Senatrice Patrizia Manassero ha presentato in Commissione Igiene e Sanità presso il Senato un emendamento che di fatto "alleggerirebbe" il peso complessivo di quanto inizialmente previsto dal Ministro Lorenzin nel Decreto relativo all'obbligatorietà dei vaccini. La proposta è quella di ridurre il numero di inoculazioni coattive, passando da 12 a 10, introducendo anche la possibilità di rivalutare la sussistenza o meno delle condizioni a supporto dell'obbligatorietà dopo 3 anni dall'entrata in vigore della Legge, ed un minor impatto delle sanzioni per quei genitori che non rispettano il Decreto. 

Osteopatia: la soluzione al bruxismo

denti c 495x318Avete presente quelle persone che durante il sonno digrignano i denti senza neppure rendersene conto? Quel fenomeno si chiama bruxismo e si presenta solitamente durante la notte in modalità involontaria, coinvolgendo i muscoli facciali della masticazione, che si contraggono provocando uno sfregamento dei denti.
A volte può capitare che al risveglio chi ne soffre accusi una cefalea oppure avverta una sensazione di dolore tra mandibola e denti, e specialmente questi ultimi nel tempo subiscono un progressivo consumo legato proprio al fenomeno dello sfregamento inconsapevole, fino a giungere a casi estremi e ben più gravi in cui l'osso alveolare si usura provocando anche problematiche serie alle gengive.

Fitoterapia e Colesterolo: le piante alleate nella guerra ai grassi

fitoterapia colesteroloColesterolo: non c'è parola più temuta quando si parla di salute ed alimentazione. Un'alta percentuale di colesterolo nel sangue dipende spesso da fattori endogeni, quali un abuso di prodotti caseari, condimenti grassi come burro, lardo, olio di palma, grassi idrogenati, e ancora bevande alcoliche, dolci e snack.
Il colesterolo è un composto organico presente nel sangue ed appartenente alla famiglia dei lipidi steroidei. E' prodotto per l'80% dal nostro organismo, nello specifico dal fegato, e per il 20% si assimila tramite il cibo. Ne esistono due tipi: la lipoproteina a bassa densità LDL che nel linguaggio comune viene definita colesterolo cattivo, ed il colesterolo buono, rappresentato dalla lipoproteina ad alta densità HDL che si occupa di trasportare il colesterolo in eccedenza dai tessuti al fegato, facilitandone l'eliminazione. 

Patrocini 2015

   Unimib Logo     Omceoomceoroma

            

          

Con la partecipazione di